+39 0523940156

Quest’anno l’estate sembra non voler finire.

Settembre ci regala giornate calde e serate fresche, per godersi un calice assaporato
all’aria aperta, che può rilassare richiamando le vacanze appena terminate.

Nel locale preferito selezionando il tagliere di salumi, consigliamo di abbinare un
vino fresco frizzante e leggero, il classico Lambrusco dell’Emilia, il Gutturnio
piacentino o il Malvasia secco.

Colgo l’occasione per suggerire il vino Fortana, da un vitigno a bacca nera
caratteristico della Pianura Padana, in particolare dell’Emilia-Romagna, dove i
terreni sabbiosi hanno contrastato l’attacco della fillossera, preservando nella zona
vigne franche di piede, ormai piuttosto rare in Italia.

In queste campagne verso Busseto, patria di Giuseppe Verdi, fino a Soragna è
abbondantemente coltivato senza portainnesti, dalle sue uve si ottiene quel vino
nostrano, fatto in casa dai contadini, che ha ispirato le vignette di Giovanni
Guareschi e pur modulato dall’esperienza, ha ancora lo stesso vago sapore di
fragola.

Da questa vite tenace e resistente, si produce un vinello rosso frizzante, leggero e
saporito, leggermente acido. Si serve fresco ed è l’abbinamento ideale per
accompagnare i salumi, il culatello, la Culatta Emilia e la Spalla Cotta di San Secondo,
che sono le eccellenze del nostro territorio.

Nella nostra bottega a Chiaravalle trovate una bella selezione di vini del territorio.

Federica.

Carrello
  • Carrello vuoto