Prende il nome da quello del peculiare budello con cui viene insaccato, si offre al palato con la morbida compattezza della sua carne e il suo sapore è caratterizzato da un’intensità speziata molto equilibrata

Il territorio di produzione

Tradizionale del territorio che fa riferimento alla provincia di Piacenza, il Salame Gentile viene prodotto anche nella Bassa Parmense e in alcune zone della Toscana.

Protetto e valorizzato dal Consorzio dei Salumi Piacentini, per la sua produzione vengono sempre utilizzati solo tagli di carne di suini allevati in Italia.

La lavorazione

Il processo di lavorazione inizia dalla selezione di alcune parti specifiche del maiale: la spalla, la gola, il prosciutto.

La carne così ottenuta viene macinata in maniera da ottenere una grana di tipo grossolano. A questo scopo, si utilizza uno stampo con fori di 6 millimetri.

All’impasto di carne macinata viene mescolato un mix che contiene sale e alcune spezie selezionate in quantità tale da ottenere un effetto finale aromatico molto equilibrato.

Dopo avere ben amalgamato tutti gli ingredienti, si passa alla insaccatura dell’impasto. Questo viene distribuito dentro un budello di suino ricavato dalla parte finale dell’intestino e che si caratterizza per essere particolarmente grasso e spesso.

Il budello così riempito viene prima forato e, poi, chiuso con la tradizionale legatura.

La stagionatura

Prima di passare alla stagionatura, il Salame Gentile deve essere sistemato in un ambiente con una temperatura tra i 13 e i 22 gradi per avviare il processo di asciugatura.

Quando si sarà disidratato al punto giusto, può essere sistemato in un altro ambiente con una temperatura tra i 10 e i 16 gradi e un livello di umidità tra il 70% e il 90%. Qui potrà stagionare in maniera ideale per un periodo minimo di 2 mesi che vengono contati a partire dalla salatura e fino ad arrivare a 12 mesi. Grazie all’evidente spessore del suo budello, si otterrà sempre una carne morbida e mai troppo asciutta.

Come si taglia?

Deve essere sempre tagliato a mano e in direzione obliqua. Le sue fette devono caratterizzarsi con uno spessore ideale che non dovrà mai risultare né troppo fine, né troppo grosso.

Come si gusta?

La delicatezza aromatica che lo contraddistingue permette di utilizzarlo in modo molto versatile.

Entra di diritto a far parte del piatto del classico antipasto ed è squisito come ingrediente principale nella creazione di ottimi panini.

Si presta ad essere gustato in modo eccellente sia con pane bianco che con quello integrale o ai cereali, fresco o leggermente bruscato.

Il sapore della tradizione

Il Salame Gentile di nostra produzione si distingue per l’alta qualità della lavorazione artigianale e per la stagionatura effettuata solo ed esclusivamente nelle nostre cantine naturali.

La sua speciale valenza organolettica risalta in modo evidente grazie all’aggiunta, oltre alle spezie, di una quantità ben studiata di aglio tritato e filtrato con vino di qualità.

La cura nella lavorazione, la selezione della migliore carne e l’attenzione esperta al giusto periodo di stagionatura ci permettono, quindi, di ottenere una vera eccellenza da gustare in mille modi differenti e golosissimi.

Il Salame Gentile in cucina

E’ squisito come secondo piatto da accompagnare con un contorno fresco a base di verdure o di insalata mista tenera.

E’ delizioso anche con il melone e permette così di rendere più sfiziosa e varia la scelta delle pietanze estive.

Se si vuole utilizzarlo come ingrediente, è squisito nella sua veste di condimento per la pasta accompagnato semplicemente da olio evo di qualità e aglio. Insieme con il formaggio rende ancora più prelibata la preparazione di una torta rustica o di crostate salate, mentre con i carciofi si utilizza per fare delle deliziose polpette.

Permette, inoltre, di creare delle tartine che diventano golosi stuzzichini per un’apericena rustica e squisita.

I suoi vini

La sua morbida delicatezza e il peculiare equilibrio aromatico permettono di abbinarlo in maniera eccellente con un vino rosso come il classico Lambrusco.

Un altro vino ideale da scegliere per accompagnare il Salame Gentile è il Malvasia dei Colli Piacentini.